Kasa Klaun

 foto: http://adaptiveart.eecs.umich.edu/2011/?p=512
foto: http://adaptiveart.eecs.umich.edu/2011/?p=512

Il problema in Italia non sono certo quei quattro spostati di kasaklaun', ne forza nuora, ne le ruspe della sega-nord. Il problema che ci hanno educato ad avere una visione ideologica, emotiva ed edonistica sui temi importanti della società. Non pensiamo ad approfondire la conoscenza dei fatti, perché ci interessa esprimere solo un nostro sentimento. E questo ci basta. Parliamo di africani due minuti e siamo a posto. Guardiamo uno speciale sulla mafia, e ci beiamo della nostra normalissima indignazione. Il tema "fascismo" piace perché suscita indignazione, reazione, finta solidarietà, e da occasione all'uomo medio di far veder quanto è sensibile. Quando devono coprire cose gravi (Consip, Mafia Capitale, Impresentabili, leggi a favore per le banche, arresti di esponenti) vengono fuori con questi temi "della vita" su argomenti che appassionano tutti: dalle casalinghe ai lecchini dei giornali, passando per gli influencer che non votano e i radical chic da tastiera. Pochissime persone sanno abbastanza per parlarne, ma sembrano tutti esperti. Il fascismo lo creano i moderati. Quelli che va bene tutto (nel loro orto) e non vanno mai a votare. Quelli che volevano distruggere la costituzione vendendo la nazione alle banche d'affari. Il fascismo lo hanno appena messo in pratica con 5 VOTI DI FIDUCIA SULLA LEGGE ELETTORALE. Altro che teppistelli violenti di borgata. Altro che mafiosetti. Confondono le acque per farci andare a vuoto su temi "storici" mentre loro fanno porcate in parlamento. Con questo non voglio dire che siano temi da sottovalutare, ma non facciamo sempre la figura dei fessi.