Diario di un autoprodotto

Elia e Nonno Aldo
Elia e Nonno Aldo

Caro diario, siamo tornati ieri da Levico, e non mi è dispiaciuto rimanere lontano dal web e dalle dinamiche dei social per un po. Ha piovuto sempre, ma è stato piacevole trascorrere del tempo in famiglia, e vedere l'Elia che gioca con le cugine e con il nonno. Mi ero ripromesso di prendere una decisione sulla copertina, ma non ci ho minimamente pensato. In compenso ho letto qualche libro motivazionale sulla legge dell'attrazione, e quindi mi aspetto dei bei dollaroni. Ma non ti ho detto la cosa principale: il disco è finito! Ieri Lorenzo mi ha mandato le tracce definitive, e mi sembra che suonino da dio. Mi fa piacere che anche lui condivida il mio entusiasmo per il lavoro svolto, sia per i contenuti che per la qualità audio ed esecutiva. Non potevo chiedere o dare di più. Eppure, come sempre mi sento all'inizio. Capisco che sono proprio quello che desideravo diventare: un artista sincero. Adesso mi prendo del tempo per capire veramente cosa c'è in questo disco. Ascolto senza fare un cazzo. Aspetto.



Scrivi commento

Commenti: 0