Diario di un autoprodotto

Test copertina #0
Test copertina #0

Finalmente domani vado da Lorenzo a Sant'Arcangelo a mixare il disco. Ormai siamo quasi alla fine, almeno di questa fase dell'autoproduzione. E' stata quella divertente, quella dell'artista, dell'utopista, del sognatore che "immagina". Ora viene il bello. Cioè trovare le date per promuovere il disco. Mi mancano dei video live convincenti, e questo è un handicap. Mi immedesimo in un gestore di locale, che dopo aver ricevuto la mia mail, va su youtube e cerca "Rezzo". Probabilmente vede la pubblicità della Hyunday Rezzo o il sito del comune di Rezzo, e lascia subito perdere. Per questo sto pensando di farmi dei video semplici semplici mentre suono live, per dare almeno un'idea del "prodotto" Rezzo. E' un mondo difficile. Non so da che parte iniziare, ma questo è normale. Sembra che il dubbio sia una costante della creazione artistica, spinge al superamento, all'evoluzione. Anche i passi indietro sono evoluzione. I passi falsi, gli errori grossolani, le merde che pesti sulla strada dell'ideale che hai. Oggi l'Elia mentre lo cambiavo, ascoltava in cuffia i pezzi e mi diceva "yeah" muovendo il suo ditino a ritmo. Proprio così mia piccolo Meraviglio: Yeah!



Scrivi commento

Commenti: 0