diario di un autoprodotto


"DE - Evolution"
"DE - Evolution"

Sono da poco arrivato a casa dopo un'estenuante giornata lavorativa di 12 ore. Mi mancano un sacco i Meravigli, che sono al fresco a Firenze dai nonni. Prima di tornare mi sono fatto un HAMBURGHER al Well Done, con relativa Hoegarden media, per compensare la mancanza. Sono un po agitato perché anche stasera avrei dovuto provare, invece, vista l'ora e la stanchezza, ho preferito raccontarti un po di inezie. Il caldo è brutale, e a turbare la quiete di un mercoledì estivo in città, c'è solo la carovana di qualche testa calda dei centri sociali, che, tamburelli alla mano, sfila in Bolognina e protesta contro gli sfratti e gli sgomberi ormai di routine. Porca troia, il mondo gira la contrario. Quando c'era Guazzaloca, un emerito minchione di destra, si stava sereni. Poi è arrivato il Cinese, che per dimostrare che la sinistra è per la LEGALITA', ha cominciato a schierare i battaglioni di Commandos in Piazza Verdi. Adesso Merola, vieta la vendita delle birre fredde, come se, far fare la fame ai pakistani dei mini-market risolvesse il problema del DEGRADO. Problemone del resto, far dormire tranquilli quei vecchi stronzi-opulenti-borghesi del centro.  La società sta implodendo, e speriamo che una Rivoluzione, dia un senso al nostro essere società. Ti ricordi i versi del grande Guccini? - "...contro il sistema, anch'io mi ribellavo, cioè, sognando Dylan e i Provos". Molti mi chiedono (in realtà tu sei il primo) perché mi interesso di politica e non penso solo al mio cazzo di disco, che quello è il mio sogno e bla bla bla.. Ma mi chiedo, come cazzo faccio a parlare di emozioni puerili e velleità liriche, mentre gli Usa scatenano la III guerra mondiale? Come posso parlare della magia della natura, se ogni fottuto centimentro di questo mondo è ricoperto dalla plastica? Diobono. E se quei poveri sfigati di greci, si sono fatti prendere per il culo e rubare soldi dai finanzieri, ed ora devono pure baciare il culone della Merkel e di Draghi mentre chiedono scusa? Bello quando non ne sapevo un cazzo di queste cose. Se torno indietro voglio solo sapere di snowboard e sesso.. Allora invece, i miei versi erano rivolti a mondi ideali che non sono mai esistiti, se non nella mente di altri ingenui e sognatori come me.  Erano versi votati al vago concetto di virtù, che qualche lettura giovanile mi aveva ispirato. Ora sono tutto sudato e penso a quelli di Guccini: "nel mondo oggi più di ieri, domina l'ingiustizia, ma di eroici cavalieri, non abbiamo più notizia, PROPRIO PER QUESTO, Sancho, c'è bisogno soprattutto, di uno SLANCIO GENEROSO, FOSSE ANCHE UN SOGNO MATTO.". Oggi non abbiamo nemmeno i mulini a vento da combattere, perché li hanno quasi tutti "delocalizzati", e gli altri li abbatteranno perché la Nestlè e Renzi dicono che rovinano il paesaggio.  Ma proprio nell'impossibilità di vincere, che sta la grandezza dell'eroe di Cervantes, nella sua meravigliosa ed autodistruttiva utopia. E tutti sappiamo che è tale, ma non vogliamo altro nella vita.  Io vorrei tanto essere l'eroe che si stronca sui mulini. Vorrei non avere paura di essere l'eroe di me stesso. L'Elia forse mi vedrà come il Suo, e la paura di deludere le sue aspettative, è la molla più potente che si possa avere. Capisco quanto sia egoistico essere un padre. Prego l'infinito e Bob Marley, di farmi avere il coraggio di essere quello che vorrei, di lottare per difendere quello che ho, e per lasciare in lui un'immagine che lo guidi, quando sarò morto. Per quanto anche questo in fondo sia irrilevante. Vorrei saper raccontare agli altri, la mia intima felicità, il mio amore verso l'incoscienza che vedo in noi umani, ma spesso, riesco solo a comunicare la mia paura del peggio.. La musica mi aiuterà in questo, credo. Intanto, i Compagni che manifestano non si sentono più, e questo può significare solo due cose: 1.) I Commandos di Piazza Verdi, li hanno sorpresi a bere birra fredda dopo le 22, quindi torturati e soppressi; 2) Pure loro si sono rotti il cazzo di protestare, e sono andati a farsi una SALSICCIA alla Festa dell'Unità.  Notte dy, domani, provo sul serio, invece di perdere tempo, prometto.


Condividi?


Scrivi commento

Commenti: 0