Diario di un Autoprodotto

 

Domenica 13 luglio 2014

L'Elia e la Cultura
L'Elia e la Cultura

Siamo tornati ieri dalla nostra vacanza a Vieste. In queste due settimane siamo stati immersi nella luce del sud, in un tempo senza tempo, che è il tempo della vacanza. Ci voleva, caro diario, uno stacco dalla frenesia della Grassa. Elia cresce a vista d'occhio, e con l'aumentare della sua capacità motoria, aumenta anche la sua pericolosità. Ha imparato a gattonare (tecnica mista di lanci in avanti di testa e piroette casuali) e si vuole lanciare da ogni posizione. Sto pensando di comprargli un minicasco da motocross. La Devi è sempre più bella e oggi sono esattamente nove anni che siamo insieme. Vederla come mamma ha confermato e aumentato ulteriormente la stima che ho per lei. L'amore che sa dare solo chi ha sofferto. Ammetto che a volte sono un po geloso del piccolo barbaro. A lui basta un sorrisino per aggiudicarsi decine di bacetti e spupazzamenti, o uno sguardo curioso per avere tutta la sua attenzione. Comunque quei due sono uno spettacolo! Ho letto due libri: uno sul grandissimo Federico II di Svevia, e l'altro sugli ordini ospitalieri e cavallereschi dall'XI al XIV secolo. In realtà ne ho cominciato anche uno sul Regno di Napoli, ma più che un libro è un'ammasso di citazioni sterili e congetture (in volgare "puttanate"), di quelli che spesso escono dalle Università dei nostri tempi. L'Inutilità della Conoscenza.

 

Il primo mi ha ispirato come uomo ed artista. A quattro anni, il buon Fridrik, leggeva e scriveva perfettamente. A 12 anni, conosceva già quattro linghe e in vita fu forse il primo a dare un significativo impulso allo sviluppo della lingua italiana, innalzando il volgare siciliano e pugliese a lingue ufficiali. Legislatore incredibile: il "liber augustalis" anticipa di due secoli il Rinascimento. Se oggi i nostri politici avessero un decimo del senso dello  stato di Federico (in un momento in cui non esisteva questa parola) pagherei più tasse pieno di gratitudine, e non esisterebbero associazioni a delinquere come Equitalia. Conosceva ed amava la cultura araba, e si circondava di intellettuali, artisti e filosofi, "infedeli" ed ebrei. Cazzo però, quando si incazzava c'era da aver paura. Se  tradivi ti sterminava, erano proprio cazzi tuoi. Un assolutista illuminato, un vero Leonardo da Vinci del suo tempo. Altro che il Re Sole:Un Dio del  Rock. Leggendo delle sue gesta e debolezze umane, ogni tanto avrei preso il cavallo per andare a conquistare castelli, emanare editti, assediare città, farmi incoronare con riti bizantino-normanni. In realtà mi facevo una birretta o guardavo facebook sul cellulare. Ah, ho imparato Country Roads con l'ukulele...

Taglio: E' stato l'unico che ha vinto una crociata senza spargimenti di sangue. Ha liberato Gerusalemme come da copione, semplicemente scambiando doni e chiacchierate filosofiche e scientifiche con un sultano egiziano. (si chiaro, diary, che è una semplificazione) Ma quanto sei figo! Al papa tirava il culo vedere il potente Federico "Stupormundi", riuscire con nonchalance a fare quello che tutti gli altri non sono riusciti a fare con infinite carneficine, e quindi conferma la Scomunica

 

L'altro libro era sui monaci guerrieri. Anche loro, cazzutissimi, integerrimi, guerrieri, poveri. Si facevano il culo per creare  i primi ospedali della storia, sulle strade dei pellegrinaggi cristiani verso i luoghi santi. Certo poi in Francia e Italia, si sono arricchiti, però rispetto a tutti i nobili fancazzisti o sterminatori dell'epoca, avevano una Regola, appunto, uno straccio di motivo ideologico-spirituale. Il Papa cosa fa? Indovinate? Brucia, stermina, tortura, sopprime, impone, scomunica. Quei cazzo di Templari, che oggi fanno la fortuna commerciale di Dan Brown, e delle patetiche ricostruzioni televisive stile "Kazzinger", sono stati cancellati dalla storia, oltre che fisicamente. Tu dirai caro passivo e inconsapevole diario, che non c'entra un cazzo con il tema del sito, ne tantomeno con la musica che faccio. In effetti... Comunque oggi succede a Gaza quello che succedeva un millennio fa sulla via per Gerusalemme. Persone ignoranti e arrabbiate, distrutte dai lutti e dalla disperazione, che si uccidono, e vedono morire i loro figli, madri, padri, amici. E questo in nome di una cazzo di religione, oggi come nel XII secolo. E poi non dovrei bestemmiare, Dio-Khan.... Ma perchè cazzo non riusciamo oggi, semplicemente a cancellare le istituzioni religiose? Facciamo di quei luoghi il tempio della Laicità. Farei un cartello enorme all'entrata con una scritta: "Vietato portare la tua cazzo di religione in questo Stato, fottutamente laico, baciato dal Rock!"

 

Ok.. adesso la smetto. Vado da Elia che  sembra anche lui pervaso dal Fuoco Sacro del Potere: distrugge, conquista, ordina, si ciuccia il pollice, sputazza e impreca. Che cosa meravigliosa la vita!

 

Ah, dimenticavo, il tempo era bello.

 

Scrivi commento

Commenti: 9
  • #1

    Susie Tenaglia (venerdì, 03 febbraio 2017 10:12)


    Hey! This post could not be written any better! Reading this post reminds me of my good old room mate! He always kept talking about this. I will forward this post to him. Fairly certain he will have a good read. Thank you for sharing!

  • #2

    Fae Gillie (venerdì, 03 febbraio 2017 17:17)


    Its like you read my mind! You appear to know a lot about this, like you wrote the book in it or something. I think that you can do with some pics to drive the message home a little bit, but instead of that, this is great blog. A great read. I'll certainly be back.

  • #3

    Kip Stockton (sabato, 04 febbraio 2017 02:23)


    I always emailed this website post page to all my friends, because if like to read it after that my links will too.

  • #4

    Tasia Truss (sabato, 04 febbraio 2017 03:18)


    I know this site presents quality dependent articles and additional information, is there any other website which gives these data in quality?

  • #5

    Lee Dowless (sabato, 04 febbraio 2017)


    I have learn some just right stuff here. Certainly worth bookmarking for revisiting. I wonder how much effort you set to make this type of fantastic informative website.

  • #6

    Nina Anastasio (domenica, 05 febbraio 2017 10:21)


    I'm really inspired together with your writing skills and also with the format in your blog. Is that this a paid subject or did you modify it yourself? Either way stay up the nice quality writing, it's rare to look a nice weblog like this one nowadays..

  • #7

    Rosio Walworth (martedì, 07 febbraio 2017 12:09)


    Right now it looks like Expression Engine is the best blogging platform available right now. (from what I've read) Is that what you're using on your blog?

  • #8

    Marchelle Steve (mercoledì, 08 febbraio 2017 23:13)


    Nice post. I used to be checking continuously this weblog and I'm impressed! Extremely helpful information specially the ultimate part :) I care for such info a lot. I was seeking this particular information for a long time. Thanks and best of luck.

  • #9

    Margarite Mcnees (giovedì, 09 febbraio 2017 10:08)


    Thanks for sharing such a pleasant idea, article is pleasant, thats why i have read it entirely